Faq Scuola

Dove posso trovare gli argomenti oggetto di contrattazione negli istituti scolastici tra dirigente e rappresentanze sindacali?

La contrattazione integrativa è regolamentata dall’Art. 7 CCNL Comparto Scuola 2016/18.

La contrattazione integrativa è regolamentata dall’Art. 7 CCNL Comparto Scuola 2016/18.

Nello specifico, le materie su cui è possibile contrattare in ogni specifico istituto sono elencate nel medesimo CCNL all’Art.22 comma 4 lettera c.

Faq Correlate

La comunicazione relativa alla convocazione dell’assemblea deve essere diffusa dall’istituzione scolastica. Infatti, i promotori inviano una comunicazione rispetto alla convocazione, al giorno, all’ora, all’ordine del giorno, alla sede dell’assemblea e all’eventuale partecipazione di esterni al dirigente scolastico.

Quest’ultimo, ricevuta la convocazione almeno 6 giorni prima della data indicata, deve procedere a diffondere immediatamente la notizia della convocazione e raccogliere le eventuali adesioni, in modo tale da poter organizzare il servizio conseguentemente ad un eventuale partecipazione del personale.

Apri la scheda

Il principale riferimento per conoscere e comprendere i diritti ed i doveri di chi lavora nella scuola è il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del comparto scuola (CCNL). Importante è fare riferimento agli ultimi due: CCNL del 2016/2018 che, a sua volta, ha rinviato a molti articoli del precedente CCNL del 2006/09.

Apri la scheda

La contrattazione integrativa è regolamentata dall’Art. 7 CCNL Comparto Scuola 2016/18.

Nello specifico, la contrattazione si articola in nazionale, regionale e di istituto.

Le materie di ciascun livello di contrattazione sono elencate nel medesimo CCNL all’Art.22, per il livello nazionale al comma 4 lettera a, per il livello regionale al comma 4 lettera b, per il livello d’istituto al comma 4 lettera c.

Apri la scheda

Si tratta di un istituto contrattuale che consente di instaurare un dialogo e di partecipare costruttivamente ad approfondire le tematiche oggetto di informativa e di risolvere controversie al tavolo trattante.

Nel CCNL Comparto Scuola 2016/18 è regolamentato all’Art. 6.

Il confronto si avvia partendo dalla informativa fornita ai soggetti sindacali e a seguito della richiesta da parte sindacale o come scelta di parte datoriale entro cinque giorni dal ricevimento dei materiali.

Nei quindici giorni successivi all’avvio del confronto si devono svolgere gli incontri e si deve redigere verbale conclusivo di sintesi delle posizioni e dei lavori.

Apri la scheda

Sì, il CCNL Area V 2016 – 2018 nella dichiarazione congiunta n. 2 prevede che il dirigente scolastico possa chiedere la riammissione in servizio nel ruolo di provenienza ai sensi dell’art. 132 del T.U. n. 3/1957, richiamato dall’art. 146, comma 1, lett. g) punto 10) del CCNL comparto Scuola del 29/11/2007.

Apri la scheda

Rimaniamo in contatto

Iscriviti alla Newsletter.
Non perdere neanche un aggiornamento!

.