Newsletter Scuola

Riflessioni sulla scuola che c’è, che ci dovrebbe essere, che vorresti ci fosse.

Un nuovo anno scolastico e riflessione sui precedenti

Siamo alle porte dell’avvio ufficiale delle lezioni per tutti gli ordini di scuola. Un nuovo anno che comincia con qualche certezza in più: un certo numero di assunzioni a tempo indeterminato, molti posti vacanti coperti già da incaricati,… Ma non mancano le incertezze: organizzazione dei trasporti, gestione dei controlli negli accesi a scuola, assenze del personale non vaccinato,… Molti aspetti organizzativi e logistici sono stati definiti un po’ tardi rispetto ai tempi necessari per un regolare avvio.

Sicuramente, un aspetto sul quale il Ministero dell’istruzione insiste è la frequenza scolastica esclusivamente in presenza. La pandemia ci ha indubbiamente costretto ad introdurre l’utilizzo di piattaforme e canali di comunicazione diversi e innovativi, sia per l’attività didattica che per le attività funzionali o riunioni.

Indubbiamente, tali strumenti hanno aiutato le relazioni ma solo a distanza, hanno permesso di garantire la realizzazione dell’offerta formativa ed hanno favorito l’ottimizzazione dei tempi e, per chi è riuscito, anche la conciliazione vita/lavoro.

Come hai vissuto questa esperienza? Possiamo salvare gli aspetti funzionali e positivi appresi? Quali ritieni siano gli aspetti positivi da valorizzare?

Aspetto le Tue riflessioni nel mio canale Telegram. Nel frattempo, Ti auguro un buon nuovo anno scolastico.

Rimaniamo in contatto

Iscriviti alla Newsletter.
Non perdere neanche un aggiornamento!

.
I'M SOCIAL
seguimi